La scorsa settimana, il ministro del Turismo greco, Harry Theoharis ha anticipato quali potrebbero essere le probabili condizioni di ingresso in Grecia per l’estate prossima.
Per i non vaccinati sarà necessario un test PCR per l’ingresso, ma oltre a questo potrebbe essere riconosciuto anche il test rapido antigene, decisamente più economico e rapido.
Se questo verrà confermato, sarà un buon compromesso tra esigenze di sicurezza e il non rendere troppo complicate le esigenze dei turisti.

Iscriviti alla mailing list: Clicca qui

In funzione dei viaggi che andremo a fare, vi consiglio delle ottime guide, acquistabili cliccando sulle relative immagini :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *