Le Seychelles rivedono le procedure di ingresso ai potenziali turisti. La notizia è stata annunciata dal Ministro degli Affari Esteri e del Turismo, S.E. Sylvestre Radegonde, durante una conferenza stampa congiunta con il suo omologo del Ministero della Salute, la signora Peggy Vidot, giovedì 14 gennaio 2021. Il recente lancio della campagna di immunizzazione che prevede di vaccinare poco meno di tre quarti della popolazione adulta locale entro la metà di marzo 2021.

Con effetto immediato, le Seychelles accoglieranno i visitatori vaccinati da ogni parte del mondo.

Per essere riconosciuti come “vaccinati”, bisogna essere in grado di dimostrare di aver ricevuto la dose completa del vaccino, più 2 settimane dopo la seconda dose. I turisti devono presentare un certificato autenticato dalla propria autorità sanitaria nazionale come prova della vaccinazione COVID-19 insieme a un certificato PCR COVID-19 negativo, ottenuto meno di 72 ore prima del viaggio.

Da metà marzo in poi, una volta vaccinata la maggior parte della popolazione adulta delle Seychelles, il Paese si aprirà a tutti i visitatori, vaccinati o meno. A quel punto, i visitatori avranno solo bisogno di un PCR negativo ottenuto meno di 72 ore prima del viaggio.
Indipendentemente da quanto detto, i turisti devono attenersi alle misure sanitarie esistenti, indossare mascherine per il viso, distanziamento sociale, ecc. come da note di viaggio pubblicate sul sito web del Dipartimento del turismo: http://tourism.gov.sc/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *