Sharm El Sheikh – Escursioni

Dopo 15 volte nel Mar Rosso e 11 a Sharm, qualcosa devo pur aver imparato. In queste righe voglio illustrarvi le possibilità di escursioni che si possono fare da Sharm, tralasciando quelle lunghe e costose come Il Cairo, Luxor ecc.
Ci sono uscite che potrete fare con me senza prenotare escursioni, grazie alla mia conoscenza del posto come, la visita ad Alf Leila Wa Leila, difficile descrivere cos’è, c’è di tutto, dai negozietti ai ristoranti, dal cinema al parco giochi e peraltro molto vicino all’Aloha. La visita all’Old Market ovvero la città vecchia, anche questa piena di negozi e ristoranti. Non può mancare una serata a Naama Bay il vero cuore di Sharm El Sheikh, vi stupirà, volendo la visita alla nuova moschea, una delle più grandi d’Egitto. Da qualche anno c’è una zona nuova che si chiama Soho dove centinaia di negozi di livello fanno da contorno a locali dove farvi un cocktail o aperitivo, c’è perfino una pista di pattinaggio sul ghiaccio. Per tutto questo vi guido io, invece per escursioni che comportano mezzi e distanze più lunghe occorre avvalersi di un’agenzia locale. Ho la fortuna di conoscere Daniela che assieme al marito Khalil gestisce agenzia di escursioni e ci fa sempre ottimi prezzi e volendo ci personalizza l’escursione che può essere:
1.  Alba sul Monte Sinai e visita al Monastero di Santa Caterina, durata una giornata intera, abbastanza faticosa in quanto l’ultimo tratto per arrivare in cima al Sinai e composto da circa 500 gradini, si arriva a 2285 metri di altitudine, ma ne vale la pena.


2. Visita al parco nazionale marino di Ras Mohammed, per questa escursione ci sono due possibilità, la prima di una giornata intera in barca con vari punti di snorkeling, oppure via terra, di solito mezza giornata, dove si raggiungeranno alcune spiagge solitarie per snorkeling e visita alle mangrovie, al lago magico e alla spaccatura del terreno dovuta ad un terremoto avvvenuto all’inizio del secolo scorso, le ho fatte entrambe ed ognuna ha la sua particolarità anche se personalmente preferisco via mare.


3. Isola di Tiran e relitto nave affiorante, normalmente dura mezza gornata, bellissima la spiaggia sull’isola, qualche punto di snorkeling nel tratto di mare tra Sharm e l’Arabia Saudita.


4. Dahab, Blu Hole, a circa 90 km da Sharm c’è questa piccola località un tempo nota per essere il più grande mercato di cammelli del Sinai, ora convertita al turismo, tantissimi negozi di artigianato berbero e l’emozione di fare snorkeling o immersione nel Blu Hole, il buco blu, praticamente un pozzo con diametro di un centinaio di metri e profondo oltre i 200, giornata intera.


5. Per gli amanti motociclisti e non, una divertente galoppata nel deserto dietro Sharm con le moto a quattro ruote (Quad) con visita ad un villaggio beduino con degustazione del loro the, meraviglioso, che noi chiamiamo karkadè e passaggio dalla valle dell’eco. Questa escursione dura 2/3 ore, da fare verso l’imbrunire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.