Parigi – Cosa vedere in pochi giorni

Per quante volte si torna a Parigi si trova sempre qualcosa che non hai visto oppure è cambiato. Per chi è alla prima volta traccio un elenco di cose, secondo me importanti che non si possono non vedere, sono elencate in modo casuale così come mi vengono in mente, sarà compito vostro allinearle ad un vostro ipotetico percorso.

  1. Tour Eiffel – va vista col buio dal Trocadero quando allo scoccare di ogni ora viene illuminata per 5 minuti.
  2. Museo del Louvre – troverete opere, dalla Gioconda al crocefisso di Giotto che vi emozioneranno, è molto grande quindi datevi delle priorità su cosa vedere per evitare di andare di corsa e non vedere nulla.
  3. Champs Elysée – quasi 3 chilometri di boutique e maison di grandi firme dal Museo del Louvre attraversando i giardini delle Tuileries, Place de la Concorde, magari una piccola deviazione per vedere Place Vendome.
  4. Notre Dame e la vicina Sainte Chapelle, per me la cosa più bella di Parigi
  5. Quartiere Latino, ricco di locali e ristoranti, mia meta preferita. Qui potreste visitare la chiesa più antica di Parigi, Saint Germain des Pres, il Pantheon e Le Jardin du Luxembourg (se avete tempo).
  6. Invalides e Musée de l’Armée che contiene anche la tomba di Napoleone.
  7. Montmartre, non si può essere a Parigi e non visitare il quartiere degli artisti nella Place du Tertre, la basilica del Sacro Cuore e il Moulin Rouge.
  8. Per i nostalgici degli anni 70-80, come me, una specie di sancta Santorum è dato dal cimitero di Pére Lachaise dove riposano artisti famosi come Jim Morrison, Edit Piaf, Chopin, Moliere, Rossini, Ives Montand, Simon Signoret, Proust, Modigliani, Oscar Wilde e tanti altri.
  9. La Villette, vicinissimo al nostro hotel c’è La Villette la città della scienza e della tecnica, meriterebbe una visita.

Penso comunque che, al di la delle opere artistiche, Parigi sia soprattutto da vivere girando per quartieri e stradine scoprendola passo a passo, poi di sicuro tornerete.